banner
Centro notizie
Ampia conoscenza nella vendita e nella produzione

Come un produttore di metalli californiano è sopravvissuto alla Silicon Valley

May 12, 2023

Le lastre che non richiedono una grande quantità di fori vengono spesso lavorate sul tavolo da taglio al plasma ad alta definizione ALLtra dell'officina. Il sistema al plasma che perfora un tubo da 2 pollici. è mostrata una piastra di acciaio laminata a caldo.

Da quando la Santa Clara Valley si è trasformata in Silicon Valley alla fine del XX secolo e nel XXI secolo, Master Metal Products ha avuto un posto in prima fila in Emory Street per osservare l'evoluzione. Inutile dire che molto è cambiato negli ultimi 50 anni.

L'azienda iniziò nel 1931 come fornitore di servizi di lavorazione dei metalli per le imprese locali, facendo affidamento su attrezzature manuali come punzonatrici manuali. Un uomo d'affari e ingegnere meccanico acquistò l'azienda dai fondatori nel 1966 e introdusse alcune delle prime apparecchiature di produzione a controllo numerico nella California settentrionale. Questo impegno nell’investire in nuove tecnologie di fabbricazione e nello sviluppo delle competenze dei dipendenti l’ha aiutata a cambiare la sua base di clienti: l’industria conserviera negli anni ’60, l’industria nucleare negli anni ’70, l’industria della difesa negli anni ’80 e le industrie dei trasporti e minerarie in gli anni successivi.

Non noterai alcuna menzione dell'industria informatica in una discussione sulla storia di Master Metal Products. È piuttosto sorprendente considerando la connessione della regione con il dispositivo che ha finito per dominare le nostre vite. Eric Friederichs entrò in azienda nel 1971 e fu testimone di come questa travolse l'industria locale della lavorazione dei metalli.

Con la crescita dell'informatica negli anni '80, officine come Master Metal Products iniziarono a inseguire la lavorazione della lamiera fornita con la fabbricazione di chassis e sistemi rack di computer. Comprarono tutti le ultime punzonatrici e presse piegatrici e crescirono con questo settore in espansione, almeno fino a quando i contabili di queste società di computer iniziarono a trovare la loro voce. Le persone incaricate di osservare i numeri hanno visto che la produzione di questi dispositivi informatici all’estero potrebbe comportare notevoli risparmi sui costi rispetto all’utilizzo di società di produzione nazionali. Questi favolosi negozi hanno imparato cosa significasse "delocalizzare" per la piccola azienda manifatturiera nazionale media quando tutta quella lavorazione della lamiera ha cominciato a scomparire.

Durante quel periodo, il proprietario di Master Metal Products si concentrò su ciò che aveva sempre fatto, ovvero servire i clienti che necessitavano delle sue capacità di fabbricazione pesante. Friederichs non dimenticò mai quella lezione, e gli fu molto utile mentre ricopriva quasi tutte le posizioni in officina: pittore operaio, operatore macchina, saldatore, programmatore macchina, stimatore, direttore delle operazioni commerciali e supervisore della produzione. Nel 2006 acquista l'azienda, divenendone il presidente.

Oggi l'azienda impiega 20 persone nei suoi 38.000 piedi quadrati. negozio. È specializzata in acciaio laminato a caldo, alluminio, acciaio inossidabile, lamiere resistenti all'abrasione e speciali, tempi di consegna rapidi dei lavori e persino inventario di parti per clienti di lunga data. Friederichs ha detto che i clienti sanno cosa può offrire Master Metal Products, ed è uno dei motivi per cui restano fedeli al suo negozio e non vanno sempre a cercare un prezzo più conveniente nelle zone periferiche della Santa Clara Valley.

"Abbiamo un cliente che produce autobus. A lui piace avere almeno tre fornitori per ogni parte che va nell'autobus, nel caso in cui i loro fornitori non riescano a produrre una parte. Non possono permettersi di chiudere la linea di produzione," ha detto Friedrichs. "Ho due parti particolari per i loro autobus di cui sono l'unico produttore. Sono l'unico che può produrli. Hanno provato ovunque a convincere qualcuno a realizzarli, ma le altre società non riescono a capire come farli."

Una combinazione di attrezzature ben mantenute e lavoratori dedicati in officina garantisce che Metal Master Products mantenga quel vantaggio competitivo.

Friederichs ricorda la vita da costruttore negli anni '70. Tutto è stato fatto a mano o con una cesoia. Non c'era niente da programmare. Poi emersero macchine infuocate con sette o otto torce sopra. Erano macchine del tipo a pantografo, per le quali veniva creata una sagoma in plexiglas e la torcia cercava di seguire quella sagoma con le altre torce rispecchiando il movimento. Naturalmente, i progressi in quel momento arrivarono con le loro difficoltà. È stato difficile tenere accese tutte le torce. Quando uno ha fallito, ha mandato tutto fuori di testa.