banner
Centro notizie
Ampia conoscenza nella vendita e nella produzione

ArcelorMittal investe 13 milioni di euro nello stabilimento di Saint Chély d'Apcher per aumentare la produzione di acciai elettrici per il settore automobilistico

Oct 23, 2023

ArcelorMittal sta investendo 13 milioni di euro nel suo stabilimento francese di Saint Chély d'Apcher, specializzato in acciai elettrici iCARe per il settore automobilistico. L’investimento significa che l’impianto sarà in grado di produrre qualità all’avanguardia di acciaio elettrico iCARe a grani non orientati (NO), attraverso aggiornamenti di produzione e nuove capacità produttive, per soddisfare le esigenze del mercato in forte espansione dell’elettromobilità.

Dal 2013, con la costruzione di una nuova linea di ricottura continua, ArcelorMittal Saint Chély d'Apcher ha attraversato una serie di trasformazioni per diventare un fornitore leader per il mercato dell'elettromobilità, con la sua gamma iCARe di acciai elettrici per motori di trazione elettrica automobilistici.

Con questo nuovo investimento, ArcelorMittal sarà in prima linea nello sviluppo di nuove generazioni di soluzioni elettriche in acciaio per veicoli completamente elettrici e ibridi. Anche gli attuali clienti di ArcelorMittal nel settore degli acciai elettrici con NO, come il settore della produzione di energia, trarranno vantaggio da questo aggiornamento.

Gli acciai elettrici si trovano in tutti i veicoli moderni: dai piccoli motori che azionano specchietti e sedili alle macchine più grandi utilizzate nei sistemi di propulsione dei veicoli elettrici ibridi o completi. I motori di trazione e i generatori di questi treni di trasmissione alternativi dipendono particolarmente da acciai elettrici altamente efficienti.

ArcelorMittal ha lanciato iCARe, la sua prima gamma di prodotti in acciaio elettrico progettata specificamente per soddisfare i requisiti dei veicoli elettrici, al CWIEME nel giugno 2012. Nel giugno 2017, il produttore di acciaio ha lanciato la seconda generazione di acciai elettrici iCARe. Rispetto alla prima generazione, la seconda -generazione presenta (all'interno della gamma Save di iCARe) perdite magnetiche inferiori e (all'interno della gamma Torque) sia perdite magnetiche inferiori che maggiore resistenza.

La seconda generazione di acciai iCARe ha reso possibile una migliore densità di potenza rispetto alla prima generazione. Ciò si riflette in un peso inferiore a parità di prestazioni del motore, che a sua volta si traduce in una maggiore autonomia.

Ciò vale anche per i numerosi piccoli motori a bordo dell'auto, perché un migliore bilancio energetico consente di risparmiare elettricità e quindi di aumentare l'autonomia.

Attualmente sono quattro i tipi di acciaio inclusi nell'offerta iCARe di ArcelorMittal: Save, 420 Save, Torque e Speed. Ciascuno è stato progettato specificamente per una tipica applicazione automobilistica elettrica.

Salva. Un acciaio a bassissime perdite, Save è ideale per l'efficienza della macchina elettrica. Il suo ruolo chiave è ottimizzare l'uso della corrente proveniente dalla batteria.

420 Salva. Questi gradi Save migliorati combinano perdite ridotte con un carico di snervamento più elevato, rispetto ai gradi Save standard. 420 MPa è il carico di snervamento minimo garantito per le qualità 420 Save. Tale resistenza allo snervamento migliorata e garantita dei prodotti 420 Save consente miglioramenti nella progettazione del rotore, che aumentano le prestazioni complessive della macchina elettrica.

Coppia. Torque è una gamma di acciai ad alta permeabilità in grado di raggiungere i massimi livelli di potenza meccanica per un motore o di alimentazione di corrente per un generatore. I livelli di polarizzazione garantiti sono superiori a quelli di Save.

Velocità. Speed ​​è un gruppo di acciai elettrici ad alta resistenza specifici per rotori ad alta velocità che mantengono elevati livelli di prestazioni magnetiche. Questi gradi consentono alla macchina di essere più compatta e di avere una densità di potenza più elevata. I gradi sono dotati di carichi di snervamento garantiti e proprietà magnetiche garantite.

Inserito il 26 gennaio 2021 in Elettrico (batteria), Produzione, Materiali, Motori | Collegamento permanente | Commenti (0)